La casa condivisa di Roberta

home 4 creativity cosenza

Se dovessi descrivere con un sentimento la mia terra, direi che la Calabria è meraviglia. La meraviglia si nasconde dietro a ogni cosa e sta a noi scovarla. La Calabria è esattamente così: piena di fatti e persone da scoprire e quando li scopri impazzisci di gioia, un sentimento nuovo ti pervade e non vorresti mai più andar via. Ma infatti, rimaneteci!

Rimaneteci però come ha fatto Roberta Caruso, mamma di Home 4 Creativity, una casa condivisa, aperta, senza mura e senza soffitto, in cui si incontrano viaggiatori lenti e nomadi digitali, ma senza darsi appuntamento. Ci si incontra e basta. Rimaneteci come hanno fatto Lanificio Leo e Rubbettino Editore, eredi di un saper fare storico e portavoce di un fare nuovo.

Dove sta la casa condivisa? Che si fa in H4C? Ma soprattutto, perché questa casina gialla immersa nella collina della provincia cosentina potrebbe e dovrebbe diventare anche la vostra dimora ispirata, almeno per un giorno?

Questa è una nuova storia di resistenza felice, gentile e piena di poesia, a Sud 🙂

Sopravvivere a un campo estivo: Estate Liberi, consigli per l’uso

campo estivo libera contro le mafie a pignataro maggiore caserta

Per tutti quelli che ogni mattina si domandano se Pignataro Maggiore, provincia di Caserta, esista davvero o sia come le Marche. Per tutti quelli che questa estate andranno a fare le vacanze intelligenti in un campo estivo di Libera Contro le mafie proprio laggiù, oppure a Cinisi, o magari a Scampia, perfino nelle Langhe e non sanno ancora se portarsi dietro l’Autan, se ci saranno i gabinetti oppure no, se i treni passano o bisogna arrivarci a nuoto. Per tutti costoro che vivono nell’ansia della partenza folle noi siamo qui, con la mini guida di sopravvivenza ai campi estivi di Estate Liberi. Perché condividiamo le vostre ansie e se siamo qui a raccontarvelo infondo infondo vuol dire che siamo anche degnamente sopravvissuti.