La La Land, il technicolor e questa insopprimibile voglia di ballare

la la land illustrazione by HYUNA LEE

Forse – ma proprio forse – esiste un rimedio alla maleducazione dei cosentini alla guida, ed è La La Land: grazie per avermi fatto dono di questa insopprimibile voglia di ballare e cantare, sfodererò dalla borsa le scarpette da tip tap ogni volta che un maleducato i Cusè parcheggerà l’auto in terza fila in via Alimena.

La mia lunga – gioigloriosa – vita da freelance

vita da freelance a sud

Non serve un terapeuta né un consulente del lavoro per capire che il tuo posto nel mondo – lavorativo – non è dietro a una scrivania. C’è chi nasce per l’armadio bianco e nero, c’è chi invece mangia Nutella con il cucchiaio mentre fa riunione con il cliente via Skype. Io appartengo alla categoria numero 2, perché la vita da freelance è bella e lavorare non mi è mai sembrato così piacevole.

Labyrinth, il gioco da tavolo che aspettavo da 30 anni!

gioco da tavolo labyrinth

In casa McFriend è giunto uno dei doni più belli di sempre: il gioco da tavolo di Labyrinth, il gioco che una come me, che ha un livello 3 su 10 di nerdaggine, aspettava da 30 anni per redimersi da cotanta mancanza! Orbene, è ora di mettere da parte Risiko e prendere in mano il microfono, gente. In questo gioco vince chi canta!