libreria-pensiero-meridiano-tropea

Durante le due settimane di ferie a Casa sono andata a trovare Chiara Condò, una mia coetanea assai coraggiosa e audace, perché ha avuto l’ardire di aprire una libreria nel cuore della Calabria, a Tropea. Non una libreria qualsiasi e soprattutto non un bookstore a marchio, ma la libreria dei sogni per chi i libri li ama, li annusa, li sfoglia, li mangia!

TROPEA LA NUOVA LIBRERIA E UNA GRANDE LIBRAIA!

Chiara e la sua libreria Il Pensiero Meridiano le ho conosciute durante la primavera, girovagando per la rete, l’unico mezzo che ancora mi consente di essere a Casa anche quando migliaia di chilometri mi separano dalla mia terra. Le ho subito seguite su Facebook e Twitter, dove Chiara svolge altrettanto bene il mestiere della social media bookeater: dai suoi profili social, la Libraia e la Libreria continuano a stare vicine ai lettori reali incontrati a Tropea, ma anche a quelli virtuali che un giorno passeranno da lì. 

libreria-tropea-pensiero-meridiano

Chiara, infatti, ha una competenza rara soprattutto per la sua giovane età. Conosce ogni angolo della sua libreria perché quella è la sua Casa. Come un’ospite d’eccellenza, Chiara mi ha accolta e mi ha offerto la sua esperienza, consigliando il libro giusto, quello che volevo leggere ma che ancora non sapevo di voler leggere. È bastato dirle che ho amato McEwan, che Peano ha scritto un libro catartico da far invidia ai tragici greci e che no, i gialli e i libri da spiaggia proprio non li reggo, per capire subito che il mio libro era un minimumfax (anche se alla fine son venuta fuori dalla libreria con Invisibile di Paul Auster e un catalogo di minimumfax da mettere sotto l’albero di Natale).

La libreria è nata a primavera come Alda Merini, e questo non può essere che un segno di rinascita per una cittadina come Tropea che tanto s’impegna, ma soprattutto per un Sud che continua a esistere e resistere anche da settembre a giugno. A quelli che Calabria = mare ricordiamo quindi che c’è ben altro da scoprire in una regione in cui i giovani rimasti sono dei rivoluzionari, teste piene di idee, mani che lavorano e occhi che sognano. Come Chiara.

La Libreria Il Pensiero Meridiano si trova in Via Indipendenza n. 12 (Tropea – VV)

Trovi le altre storie del progetto La Calabria che rEsiste qui 🙂

Photocredits: pequodrivista.
  • Chiara Condò

    Accidenti, che bell’articolo: grazie infinite per le tue bellissime parole (:

    • Ciao Chiara 🙂
      Grazie a te, davvero. In quei 10 minuti in Libreria mi hai fatta sentire a Casa, ed era una casa nuova e piena di luce come mai prima d’allora.
      Tornerò a trovarti presto!

  • Le auguro tanta fortuna, una strada piena di libri da percorrere insieme ai lettori.
    Sappiamo quale sia la triste realtà meridionale, bisogna insistere per cambiare la visione di cui è più scoraggiato di noi, annoiato e con scarsi interessi se non ciondalare per paesi semideserti al ritmo di radio urlanti.

    Apprezzo molto il tuo progetto.

    • Ciao Little Miss Book!
      Grazie per essere passata di qui e soprattutto per il sostegno al progetto 🙂
      Ahime, devo darti ragione: quanti ne ho visti di ragazzini e non sprecare tempo tra una sigaretta e l’altra in una piazza di paese.
      Auguro come te a Chiara e alla Libreria di diventare un luogo d’aggregazione indispensabile a cui Tropea e dintorni non possa più rinunciare!